BUSTER KEATON – Spite Marriage ( Matrimonio per dispetto)

Venerdì 16 ottobre, ore 20.30

Evento sospeso Causa Emergenza Covid

BUSTER KEATON – SPITE MARRIAGE (MATRIMONIO PER DISPETTO)

Proiezione del film con sonorizzazione estemporanea del pianista

 

 

CARLO BALZARETTI

Carlo Balzaretti, personalità musicale poliedrica, ha iniziato in giovanissima età l’attività concertistica, tenendo numerosissimi recital pianistici e cameristici, prendendo parte a trasmissioni televisive per la Rai e svolgendo un significativo ruolo nell’ambito dell’istruzione e della diffusione della musica classica in Italia.

Ha iniziato gli studi musicali all’età di quattro anni con Franca Balzaretti, diplomandosi in pianoforte e composizione, presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano con Alberto Mozzati, Paolo Bordoni, Angelo Corradini, Danilo Lorenzini e Azio Corghi, affiancando studi musicologici, umanistici e di direzione d’orchestra.

Vincitore di primi premi assoluti in diversi concorsi nazionali (Osimo e Bologna) ed internazionali, tra i quali il “Maria Canals” di Barcellona in cui è risultato primo vincitore assoluto nel 1982, nel 1986 è stato scelto a rappresentare l’Italia, quale unico concorrente italiano, al Concorso “EurovisionJoungMusicians” di Copenhagen. Ha egualmente rappresentato l’Italia, alle rassegne “Concerti per l’Europa” del 1989 e del 1990 organizzate dalla CEE e trasmesse via satellite dalla RAI.

 

Ha suonato in buona parte d’Europa, in Asia e negli USA, partecipando a numerosi Festival internazionali (Bergamo e Brescia, “Festa Musica Pro” di Assisi e Orvieto, Maggio musicale Fiorentino, Festival internazionale Mozart 2004, “G.O.G. di Genova”, Gioventù Musicale d’Italia dal 1984, Salle Gaveau-Parigi, “the Master Concert Series” in Roma, Acc. Chigiana di Siena, Società del Quartetto-Bergamo, Ente Teatro Comunale di Treviso, Teatro Olimpico di Vicenza, Filarmonica Laudamo-Messina, Ass. “Pro Musiciens” di Ginevra”, Festival di Santander e Granada (Spagna),  Stagione della Sala Greppi di Bergamo, “International piano Festival Beijing”, Angelicum, Pomeriggi Musicali, Serate Musicali di Milano, Bruxelles, Rey Concert Hall in Istanbul, the National Concert Hall in Taipei-Taiwan nel 2001, nel 2002 e nel 2013, Wigmore Hall-Londra nel 2006, Festival U.Giordano nel 2009 e nel 2010, Festival internazionale di Toledo nel 2010, Varna State Philharmonic Orchestra, Stagione dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo 2010-12-14,  Festival F. Liszt-Bellagio nel 2011; nel 2013 ha debuttato in Giappone-Tokyo alla BunkyoCivic Hall; nel 2018 all’International Music Festival di Hong Kong.

L’autorevole “Washington Post”, al suo debutto al Kennedy Center di Washington nel 1993 ha così riportato:”…Carlo Balzaretti ha dato prova di essere un eccellente solista nel Concerto per pianoforte e orchestra Kv.491 di W.A.Mozart. Ha sedotto il pubblico con una solida tecnica mozartiana ed una intelligente concezione della composizione”.

Vasta la sua discografia: dagli esordi del 1982 con la CGD, al “Album des 6, un pianoforte tra Verlaine e Cocteau”, edito dalla DDT di Torino, “Musica da Camera di N. Rota”, l’opera omnia di G.B. Viotti, per pianoforte e flauto per la Dynamic con Mario Carbotta e diverse pubblicazioni dedicate alla musica da camera italiana per la Tactus. Nei siti online di iTunes, Spotify, Amazon, Nokia Musique, Balzaretti è presente con oltre settanta titoli.

Ha tenuto numerosi Master presso i più prestigiosi Conservatori europei e orientali

Attivo anche come compositore, I suoi brani sono stati interpretati da musicisti di fama internazionale quali il Soprano ChuTai-Li, il clarinettista Gervase de Peyer; il celebre pianista Cyprien Katsaris che ha eseguito nelle principali città giapponesi e in Italia “11 marzo 2011” brano di Balzaretti, dedicato alle vittime dello tsunami.

È stato Direttore del Conservatorio di Brescia dal 2007. Ha ricoperto la medesima carica presso il Conservatorio di Como dal 2014 al 2020.

 

Project details
È possibile prendere il Viagra in musical e teatrali?